Alessandro punta su Sanremo, Tortori sulla Lazio, Agliardi sulle... pulizie

di Flavio Bertozzi
articolo letto 3686 volte
Danilo Alessandro
Danilo Alessandro

“Cosa chiedi al 2019?”. La domanda, ammettiamolo, è di una banalità disarmante. Soprattutto se ti trovi a Cesena, nell’inferno della serie D. ‘La promozione in C, ovviamente’. Dietro a questa scontatissima risposta colorata di bianco e nero, però, c’è di più. Molto di più.

IN TABACCHERIA “Io a questo nuovo anno chiedo anche una villetta al mare – ci dice Nicola Capellini –: se però pensate che riuscirò a coronare questo mio sogno grazie allo stipendio che prendo dal Cesena siete palesemente fuori strada. Per farmi la villa dovrò obbligatoriamente ‘trovare’ il gratta e vinci giusto... ”. Vabbè dai, da uno che a tempo perso lavora nella tabaccheria di famiglia non potevamo aspettarci un’altra risposta. Davide Biondini, invece, alle cose materiali proprio non vuole pensarci. “Io al 2019 chiedo tanta salute – mette subito in chiaro il Rosso di Montiano –... e, se è possibile, pure un polpaccio nuovo di zecca... ”Giuseppe De Feudis (“La prossima estate voglio farmi un bel viaggetto alle Maldive”) e Giovanni Ricciardo (“A giugno mi voglio sparare una lunga vacanza da passare sulle spiagge romagnole”) puntano sul relax. Va invece sulla simpatia il super-aziendalista Federico Agliardi. “All’anno nuovo chiedo una maxi-scorta di Vetril – risponde il portiere bianconero –. Sì, avete capito bene: di Vetril! Io, con quello, ci pulisco quotidianamente lo... specchio della porta. Magari grazie all’aiuto di un fazzolettino della Maxicart... ”. A proposito di Maxicart: ma, promozione del Cesena a parte, cosa chiede Corrado Augusto Patrignani al 2019? Secca la risposta del patron: “Dei buoni risultati dalle mie diverse attività commerciali”.

AMICO FRA I BIG Ha invece ben altri obiettivi, Alfio Pelliccioni: “Chi ha buona memoria – premette il diesse del Cesena – ricorderà la mia promessa fatta un paio di mesi fa: se andiamo in C mi faccio a piedi il tragitto che separa la mia casa di San Marino al Manuzzi. Se vorrò portare a termine questo fioretto, però, prima dovrò perdere qualche chiletto. Ecco perché, al 2019, chiedo un bel piano di dimagrimento preparato da un esperto del settore”. Se Giuseppe Angelini pensa già a Pasqua (“Il panettone l’ho già digerito, adesso voglio mangiare anche la colomba... ”), Loris Tortori sogna un derby dell’Olimpico... perfetto (“Che figata sarebbe un Lazio-Roma 5-0?!”). Danilo Alessandro ha invece ben due desideri, molto differenti fra loro. “All’anno nuovo chiedo uno chalet in montagna. E poi la vittoria del mio amico Ultimo al Festival di Sanremo... ”. Per quei pochi che ancora non lo sapessero: Ultimo è un giovane – e bravo – cantante che arriva dallo stesso quartiere romano di Alessandro, San Basilio. Nel 2018 ha vinto le Nuove Proposte di Sanremo: da allora i suoi concerti sono tutti sold out. A febbraio si ripresenterà sulla riviera dei fiori, questa volta fra i Big. Magari con in tasca un piccolo portachiavi portafortuna. Un portachiavi a forma di Cavalluccio.


Altre notizie
07:00 Dexit
Martedì 15 Gennaio
Martedì 8 Gennaio
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy