Cesena-Santarcangelo 3-0 I IX febbraio: Repubblica Romagna

di Redazione TUTTOCesena
articolo letto 14450 volte
Foto

Cesena             3

Santarcangelo 0

CESENA (4-3-2-1) Agliardi; Noce, Ciofi, Viscomi, Munari; Fortunato (25' st Tonelli), De Feudis (7' st Biondini), Campagna (24' st Capellini); Tortori, Alessandro (17' Zammarchi); Ricciardo (17' De Angelis): A disp: Sarini, Marfella, Benassi, Andreoli, Biondini. All: Angelini

SANTARCANGELO (4-3-1-2): Battistini, Corvino (11' st Aristei), Gabrielli, Bondioli, Fabbri; Dhamo (39' st Guglielmi), De Cerchio (18' Pescatore), Pigozzi (18' st Falomi); Peroni; Bernardi, Guidi (39' st Nasini). A disp: Ragone, Fuchi, Cingolani, Moroni. All: Galloppa

ARBITRO: Marino Rinaldi di Messina. Assistenti: Massimo Abagnale e Gianluca Maldini di Parma

RETI: 1' pt Campagna (C), 10' pt Tortori (C), 12' st Fortunato (C)

NOTE: ammoniti De Feudis (C)

E’ il 9 febbraio, il giorno della Repubblica romana, uno dei rari sussulti di laicità in un Paese da sempre assoggettato ai sacri gonnelloni. Una festa molto sentita qui in Romagna e che il Cesena festeggia con una squillante vittoria sui cugini del Santarcangelo. Non Mazzini-Armellini-Saffi ma Campagna-Tortori-Fortunato: è questo il triumvirato che regala la vittoria al Cavalluccio sempre più vicino a uscire dall’oscurantismo della quarta serie, non meno opprimente di quello clericale di Pio IX. In attesa dell’impegno di domani da parte dei marchigiani, i punti di vantaggio sul Matelica tornano ad essere 11. Poi mercoledì per i bianconeri ci sarà il derby a Forlì mentre domenica 17 al Manuzzi arriverà la Jesina. A quel punto mancheranno 10 giornate al termine del campionato e si potrà già cominciare a fare una botta di conti.

49' st E' finita! Cesena-Santarcangelo 3-0

47' st Diagonale di De Angelis. Impreciso. 

46' st Sinistro a giro di Tonelli. Alto. 

45' st Quattro minuti di recupero. 

45' st Occasione per Capellini fermato in fuorigioco. 

44' st Altra paratina di Agliardi giusto a significare "ehi, ci sono pure io". 

42' st Ancora De Angelis. Ribattuto. 

40' st Munari sempre molto attivo sulla fascia sinistra. 

37' st Agliardi si tuffa, prende un cross e allo stesso tempo evita l'assideramento.

36' st De Angelis però ne ha un gran voglia e ci prova da fuori ma la sua conclusione è sbilenca. 

35' st Il Cesena palleggia e non infierisce. 

31' st Il Cavalluccio sul velluto. Ciofi ribattuto in angolo. 

30' st L'ex Capellini insultato dai tifosi del Santarcangelo. 

29' st Partita in ghiaccio, come il clima. 

26' st Zammarchi si fa notare conquistando un angolo dopo un'incursione in fascia. 

24' st Capellini per Campagna e Tonelli per Fortunato. 

22' st Cori a chiamata e risposta tra la Mare e il settore dei distinti. Anche il pubblico ci mette del suo, spettacolo sugli spalti. 

21' st Tiro cross di Tortori sventato da Battistini. 

19' st Angolo per il Santarcangelo che ha messo Falomi e Pescatore per De Cerchio e Pigozzi. C'è la testa di Bondioli ma la conclusione è imprecisa. 

17' st Doppio cambio per il Cesena. Ricciardo fuori, dentro De Angelis. Zammarchi invece rileva Alessandro. 

Il gol. Alessandro addomestica la palla, Munari si sovrappone velocissimo sulla fascia sinistra ma il 10 mette un pallonetto delizioso a centro area dove irrompe Fortunato che la mette al volo alle spalle di Battistini. Azione e gol splendidi. La partita è virtualmente chiusa. 

13' st Occasione Santarcangelo. Bernardi, tutto solo e incredulo, calcia su Agliardi. Difesa del Cesena ferma, in attesa del fischio dell'arbitro per il fuorigioco (che c'era)

12' st GOOOL! Fortunato! Cesena-Santarcangelo 3-0

10' st Dhamo perde malamente palla sulla trequarti ma Alessandro non ne approfitta e spreca tutto con un passaggio impreciso. 

8' st Azione personale di De Cerchio che salta Viscomi e mezza difesa ma il suo tiro viene ribattuto in angolo. 

7' st Prima sostituzione per il Cavalluccio. Esce De Feudis ed entra Biondini.

4' st Dopo un primo tempo con temperature gradevoli, al Manuzzi si comincia a gelare. Forse anche per questo le due panchine si stanno scaldando collettivamente. 

3 'st Discesa di Tortori a destra, mezza rovesciata di Alessandro: la palla rimbalza per terra, perde potenza e Battistini sventa la minaccia in tuffo.

2' st Il Cavalluccio parte deciso in attacco. 

1' st Si riparte! Cesena-Santarcangelo 2-0

INTERVALLO: Biondini e Capellini consegnano un mazzo di fiori e una maglia bianconera in memoria di Daniele Trulli Basini, grande tifoso bianconero scomparso improvvisamente in settimana all'età di 43 anni. La Curva Mare espone uno striscione in memoria di ‘Trulli’.

Primo tempo stile Flash Gordon da parte del Cesena. La prima rete, firmata da Campagna, arriva dopo soli 30 secondi mentre il raddoppio è propiziato da uno scatto da quattrocentista da parte di Munari: a Tortori arriva una palla con la proverbiale scritta “basta spingere”. Dopo un quarto d’ora di fuoco, il Cavalluccio toglie un po’ il piede dall’acceleratore e concede pure qualcosina al Santarcangelo. La squadra di Galloppa può recriminare per una traversa e un paratone di Agliardi e comunque non demerita in avanti. I bianconeri sfiorano il tris con un gran colpo di testa di Noce sventato da un Battistini superlativo. La sensazione è che nella ripresa cambierà ben poco: il Cesena rischia di dilagare ma in ogni caso non deve concedersi pause in difesa.

45' pt Il primo tempo finisce senza recupero. Cesena-Santarcangelo 2-0

45' pt De Feudis, ancora lui, interrompe un'azione di attacco dei gialloblù. 

41' pt Il Cesena punge a sinistra. Quello che perde in difesa, su quella fascia, lo acquista in attacco. La chiave è Munari. 

37' pt Agliardi! Ecco il miracolo quotidiano: balzo felino su colpo di testa ravvicinato di Peroni. Parata non meno spettacolare di quella del collega! L'azione si era sviluppata sulla destra, fascia dove il Cavalluccio concede qualcosa in più. 

35' pt Tris mancato! Noce di testa su cross di Ciofi a cui era giunta la palla dall'angolo. Gran volo di Battistini che spedisce la palla in angolo. Gesto tecnico-atletico veramente pregevole da parte del giovane portiere gialloblù. 

34' pt Fortunato al centro, Alessandro anticipato in angolo. 

32' pt Giallo per De Feudis per un fallo a centrocampo, ad impedire una ripartenza dei clementini.

30' pt I circa 40 tifosi del Santarcangelo contestano il proprio presidente mandandolo con un coro proprio in quel posto là. 

29' pt Anche adesso Guidi ci prova senza paura. Il suo destro da posizione decentrata termina alto. 

28' pt I gialloblù non rinunciano a giocare e ad attaccare e provano a uscire con dignità dal Manuzzi. 

26'pt Guidi da fuori. Generoso ma impreciso. 

24' pt Un altro scatto fenomenale di Munari che per poco non beffa Battistini. Il portiere gli si butta tra i piedi e lo anticipa. 

23' pt La difesa del Santarcangelo però è ampiamente rivedibile, i nostri in confronto sembrano Maldini e Baresi. 

21' pt Incursione gialloblù. Chiude Ciofi. Poi angolo per il Santarcangelo che in avanti non demerita, anche per qualche leggerezza bianconera. 

20' pt Dopo una partenza molto aggressiva adesso il Cesena si rilassa palleggiando un po' come i kenioti recuperano correndo a 3'20" al km. 

18' pt Qualche minuto di tregua in una partita in cui è già successo molto. 

16' pt Un classico. Palla dalla sinistra di Alessandro per la testa di Ricciardo ma la girata del bomber è leggermente imprecisa e la palla termina sopra la traversa. 

15' pt Ricciardo fa quel che vuole e poi conquista un angolo con una carambola voluta. 

14' pt De Feudis toglie dai piedi di Guidi un pallone molto pericoloso. Formidabile recupero del Conte in piena area di rigore. 

13' Angolo per i gialloblù. Respinto. Eccone un altro. 

Il gol. "Flash" Munari si fa 40 metri sulla fascia sinistra che pare Michael Johnson, arriva fino sul fondo e la appoggia al centro. Tortori la mette dentro con il più comodo dei tap in. Veramente impressionante la velocità del Rosso scuola Toro. Si preannuncia un pomeriggio difficile per il Santarcangelo. 

10' pt GOOOOOL! Tortori! Cesena-Santarcangelo 2-0

8' pt Traversa del Santarcangelo. E' Peroni che la stampa sul legno con un tiro da centro area ad Agliardi battuto. 

7'  pt Palla morbida di Alessandro sul secondo palo. Ciofi di testa ma Battistini salva miracolosamente di piede. Cesena vicino al raddoppio! 

5' pt Punizione battuta e ribattuta dalla difesa. Altro fallo su Alessandro, spostato a destra e altra punizione decentrata ma interessante. 

5' pt Fallo su Alessandro. Punizione per il Cesena. Sorta di angolo corto. 

4' pt Angolo per gli ospiti. Clamoroso liscio in area che permette una ripartenza. Alessandro la mette a fil di palo. Partita in discesa per i bianconeri. 

Il gol. Il Cesena ci mette 30 secondi ad andare in gol. Sponda di Ricciardo che serva di prima una palla filtrante a Campagna. Tocco morbido del numero 29 che anticipa il portiere e va a prendersi gli applausi della Mare per il suo primo gol in campionato.

1' pt GOOOL! Campagna! Cesena-Santarcangelo 1-0

1’ pt Calcio d’inizio per i bianconeri che attaccano verso la Mare. Cesena-Santarcangelo 0-0

PREPARTITA: Il capitano Giuseppe De Feudis consegna una maglia col numero 12 e un mazzo di fiori in memoria di Piero, grande tifoso del Cavalluccio, scomparso ieri.

Le condizioni del manto del Manuzzi sono più o meno quelle tricologiche di Rino Foschi! 

Buon pomeriggio e benvenuti alla diretta testuale di Cesena-Santarcangelo, anticipo della 26esima giornata del girone F di Serie D. Al Manuzzi va in scena l’ennesimo derby stagionale, il ritorno di quello che a ottobre fu una specie di tiro al piccione. Al Mazzola il Cavalluccio si dimostrò devastante e si cominciò ad avere la sensazione che questa squadra avrebbe dominato il campionato. Cosa che poi sta succedendo, nonostante qualche incidente di percorso in autunno. Una partita senza storia, sulla carta: dall’andata i bianconeri si sono ulteriormente rinforzati e i passi falsi sono sempre più rari mentre i gialloblù sono in piena crisi, sportiva e societaria, con il successo che manca da 4 mesi e con stipendi pagati in ritardo e polemiche assortite. Uno di quegli appuntamenti da non fallire, insomma: un’occasione per portarsi a +11 sul Matelica e sedersi comodamente in poltrona per attendere il risultato dei marchigiani, ultimo ostacolo sulla strada della promozione. Dispiace per i cugini (e amici) del Santarcangelo, che non conquistano i tre punti da quattro mesi, ma oggi è vietato essere clementi. E, a maggior ragione, clementini. 

Quanto alla formazione, mister Angelini decide di impiegare Munari come esterno basso a sinistra in sostituzione dello squalificato Valeri mentre Ciofi e Viscomi saranno i centrali. Il trio d’attacco è composto da Tortori, Ricciardo e Alessandro con Tonelli pronto a subentrare al numero 88 o, in alternativa, a Fortunato, libero di svariare tra le linee.  


Altre notizie
Martedì 19 Febbraio
Sabato 16 Febbraio
Venerdì 15 Febbraio
Martedì 12 Febbraio
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy