ESCLUSIVO 50 sfumature di Angelini: il mister si mette a nudo

di Flavio Bertozzi
articolo letto 2634 volte
Foto

Un Giuseppe Angelini così non l’avevate mai visto. Anzi, non l’avevate mai sentito. Calcio, tanto calcio. Ovviamente. Ma anche musica, religione, politica, F1 e (pure) sesso. Cinquanta domande, cinquanta risposte. Da Agliardi a Checco Zalone, passando (anche) per il ‘povero’ Noce, per Ramazzotti, per Hamilton: non manca (quasi) nulla in questa lunga intervista esclusiva da leggere tutto d’un fiato.

1 – La partita da ricordare di questa stagione? “Deve ancora arrivare. E sancirà la nostra promozione in C…”.

2 – E quella da dimenticare? “A Pineto, lo avete visto tutti, abbiamo preso una sonora mazzata”.

3 – E’ vero che lo scorso luglio lei non ha voluto alla sua corte Agliardi? “Cazzata madornale!”.

4 – Ed allora perché non l’avete preso subito? “Per il 'famoso' discorso degli under. Ci serviva un portiere giovane…”.

5 – Ha mai avuto paura dell’esonero? “Sempre! Fin dal primo ko maturato in Coppa, con la Savignanese”.

6 – Adesso si è tranquillizzato un po’? “Assolutamente no! In 8 giornate può succedere ancora di tutto…”.

7 – Ma lo sa che i suoi giocatori stravedono per lei? “Sì, con i miei ragazzi c’è un feeling speciale”.

8 – Più emozionante l’abbraccio ‘regalato’ da Biondini o da Alessandro? “Entrambi da libro Cuore”.

9 – La critica che più la fa incazzare? “Non capisco chi continua a darmi contro dicendo che non ho grinta…”.

10 – Cosa vorrebbe dire a questa gente? “Giudicatemi per altre cose, ma non certo per il mio carattere…”.

11 – Un fioretto in caso di promozione? “Potrei anche accompagnare Pelliccioni da San Marino al Manuzzi, a piedi”.

12 – E’ vero che lei è l’allenatore meno pagato del girone F? “Questo non lo so, però ci sarebbe da dire una cosa…”.

13 – E allora che aspetta? “Se c’è un collega che prende meno di me, vuol dire che guadagna davvero pochi soldi...”.

14 – Dica la verità: il vostro girone è il più facile della D? “Bertozzi, questa domanda proprio non ha senso”.

15 – Perché non ha senso? “Ogni girone ha le proprie caratteristiche. Non si possono fare questi paragoni”.

16 – Un aggettivo per descrivere De Feudis? “Mitico. Semplicemente mi-ti-co!”.

17 – Ricciardo riuscirà a segnare almeno 20 gol? “E’ già a quota 16, direi proprio di sì. I suoi gol ci servono…”.

18 – Il giocatore più talentuoso del Cesena? “Alessandro, fra gol ed assist, sta disputando una stagione da urlo”.

19 – Dove vede meglio Munari? “In un 4-3-3, sia come mezzala che come esterno di centrocampo”.

20 – Crede che questo ragazzo possa arrivare lontano? “Sì, soprattutto nel ruolo di…terzino”.

21 – Il derby con la Savignanese si avvicina: l’uomo in più della band di Farneti? “Longobardi”.

22 – Marfella al posto di Noce sull’out difensivo di destra: vedremo questo al Morgagni? “Forse sì. Vediamo…”.

23 – Parliamo un po’ di lei. Un aggettivo per descrivere Angelini? “Ve ne dico due: abitudinario e…normale”.

24 – In tv che programmi guarda? “Guardo il calcio. Solo calcio. Vagonate di calcio”.

25 – Suvvia, in tv guarda solo il pallone? “Faccio un’eccezione solo quando c’è MasterChef”.

26 – Hobby preferito? “Non ne ho. Ma presto me ne dovrò trovare uno. Non posso pensare soltanto al calcio…”.

27 – Posizione preferita a letto? “Quella del missionario”.

28 – Ma lei la notte sogna tette, culi o il…Matelica? “Niente di tutto ciò. Almeno fino ad ora…”.

29 – Prima di addormentarsi a cosa pensa? “Al Cesena. Ai miei giocatori. Al prossimo avversario”.

30 – Lei per caso tifa Juventus? “Io tifo Cesena. Poi dopo sì, arriva la Vecchia Signora”.

31 – Riuscirà la truppa di Allegri a passare il turno in Champions? “La vedo dura, ma si può fare…”.

32 – In Italia, la Juve, non ha più rivali. Quando finirà questo monologo? “Ci vorrà ancora un paio di anni”.

33 – Mancini è l’uomo giusto per provare a risollevare le sorti della nostra ‘piccola’ Italia? “Probabile”.

34 – L’allenatore che stima di più? “Ne dico due: Ancelotti e Guardiola”.

35 – Se dovesse scegliere tra Ronaldo e Messi? “Dico Messi. Senza pensarci troppo”.

36 – Il suo piatto preferito? “I cappelletti in brodo di mia mamma sono i migliori! Poi ci sono quelli della suocera…”.

37 – Cantante preferito? “Eros Ramazzotti”.

38 – Mamma mia, che vecchiume! Mister, qualcosa di più contemporaneo? “Alessandra Amoroso”.

39 – Come musica proprio non ci siamo. Vabbè, passiamo oltre. Mare o montagna? “Mare. Tutta la vita”.

40 – Di destra o di sinistra? “Né di destra né di sinistra. Io sono ‘solo’ per le cose giuste, al di là degli schieramenti”.

41 – Crede in Dio? “Assolutamente sì”.

42 – Marchio automobilistico preferito? “Mercedes”.

43 – In F1 non farà mica il tifo per quello spocchioso di Hamilton? “No, tifo Ferrari. Forza Vettel!”.

44 – Nelle moto simpatizza per Valentino, per Marquez o per Dovizioso? “Per Vale, ovvio”.

45 – Film preferito? “Stravedo per Checco Zalone. Il suo miglior lavoro, secondo me, è Quo Vado”.

46 – Dove si vede fra un anno esatto? “Non lo so, davvero. Io ora devo pensare solo al derby con la Savignanese…”.

47 – Se un mister vince un campionato merita poi la riconferma? “Sì, ma nel calcio non c’è niente di scontato…”.

48 – Da 1 a 100 quando desidera portare il suo amato Cesena in C? “Mille. Diecimila. Centomila”.

49 – Vuole dire qualcosa ai suoi tifosi? “Dobbiamo restare tutti uniti. Per andare su serve l’aiuto di tutti!”.

50 – Con quanti punti di vantaggio sul Matelica vincerete il campionato? “Me ne basterebbe soltanto uno…”.


Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy