ESCLUSIVO 50 sfumature di Angelini: il mister si mette a nudo

di Flavio Bertozzi
Vedi letture
Foto

Un Giuseppe Angelini così non l’avevate mai visto. Anzi, non l’avevate mai sentito. Calcio, tanto calcio. Ovviamente. Ma anche musica, religione, politica, F1 e (pure) sesso. Cinquanta domande, cinquanta risposte. Da Agliardi a Checco Zalone, passando (anche) per il ‘povero’ Noce, per Ramazzotti, per Hamilton: non manca (quasi) nulla in questa lunga intervista esclusiva da leggere tutto d’un fiato.

1 – La partita da ricordare di questa stagione? “Deve ancora arrivare. E sancirà la nostra promozione in C…”.

2 – E quella da dimenticare? “A Pineto, lo avete visto tutti, abbiamo preso una sonora mazzata”.

3 – E’ vero che lo scorso luglio lei non ha voluto alla sua corte Agliardi? “Cazzata madornale!”.

4 – Ed allora perché non l’avete preso subito? “Per il 'famoso' discorso degli under. Ci serviva un portiere giovane…”.

5 – Ha mai avuto paura dell’esonero? “Sempre! Fin dal primo ko maturato in Coppa, con la Savignanese”.

6 – Adesso si è tranquillizzato un po’? “Assolutamente no! In 8 giornate può succedere ancora di tutto…”.

7 – Ma lo sa che i suoi giocatori stravedono per lei? “Sì, con i miei ragazzi c’è un feeling speciale”.

8 – Più emozionante l’abbraccio ‘regalato’ da Biondini o da Alessandro? “Entrambi da libro Cuore”.

9 – La critica che più la fa incazzare? “Non capisco chi continua a darmi contro dicendo che non ho grinta…”.

10 – Cosa vorrebbe dire a questa gente? “Giudicatemi per altre cose, ma non certo per il mio carattere…”.

11 – Un fioretto in caso di promozione? “Potrei anche accompagnare Pelliccioni da San Marino al Manuzzi, a piedi”.

12 – E’ vero che lei è l’allenatore meno pagato del girone F? “Questo non lo so, però ci sarebbe da dire una cosa…”.

13 – E allora che aspetta? “Se c’è un collega che prende meno di me, vuol dire che guadagna davvero pochi soldi...”.

14 – Dica la verità: il vostro girone è il più facile della D? “Bertozzi, questa domanda proprio non ha senso”.

15 – Perché non ha senso? “Ogni girone ha le proprie caratteristiche. Non si possono fare questi paragoni”.

16 – Un aggettivo per descrivere De Feudis? “Mitico. Semplicemente mi-ti-co!”.

17 – Ricciardo riuscirà a segnare almeno 20 gol? “E’ già a quota 16, direi proprio di sì. I suoi gol ci servono…”.

18 – Il giocatore più talentuoso del Cesena? “Alessandro, fra gol ed assist, sta disputando una stagione da urlo”.

19 – Dove vede meglio Munari? “In un 4-3-3, sia come mezzala che come esterno di centrocampo”.

20 – Crede che questo ragazzo possa arrivare lontano? “Sì, soprattutto nel ruolo di…terzino”.

21 – Il derby con la Savignanese si avvicina: l’uomo in più della band di Farneti? “Longobardi”.

22 – Marfella al posto di Noce sull’out difensivo di destra: vedremo questo al Morgagni? “Forse sì. Vediamo…”.

23 – Parliamo un po’ di lei. Un aggettivo per descrivere Angelini? “Ve ne dico due: abitudinario e…normale”.

24 – In tv che programmi guarda? “Guardo il calcio. Solo calcio. Vagonate di calcio”.

25 – Suvvia, in tv guarda solo il pallone? “Faccio un’eccezione solo quando c’è MasterChef”.

26 – Hobby preferito? “Non ne ho. Ma presto me ne dovrò trovare uno. Non posso pensare soltanto al calcio…”.

27 – Posizione preferita a letto? “Quella del missionario”.

28 – Ma lei la notte sogna tette, culi o il…Matelica? “Niente di tutto ciò. Almeno fino ad ora…”.

29 – Prima di addormentarsi a cosa pensa? “Al Cesena. Ai miei giocatori. Al prossimo avversario”.

30 – Lei per caso tifa Juventus? “Io tifo Cesena. Poi dopo sì, arriva la Vecchia Signora”.

31 – Riuscirà la truppa di Allegri a passare il turno in Champions? “La vedo dura, ma si può fare…”.

32 – In Italia, la Juve, non ha più rivali. Quando finirà questo monologo? “Ci vorrà ancora un paio di anni”.

33 – Mancini è l’uomo giusto per provare a risollevare le sorti della nostra ‘piccola’ Italia? “Probabile”.

34 – L’allenatore che stima di più? “Ne dico due: Ancelotti e Guardiola”.

35 – Se dovesse scegliere tra Ronaldo e Messi? “Dico Messi. Senza pensarci troppo”.

36 – Il suo piatto preferito? “I cappelletti in brodo di mia mamma sono i migliori! Poi ci sono quelli della suocera…”.

37 – Cantante preferito? “Eros Ramazzotti”.

38 – Mamma mia, che vecchiume! Mister, qualcosa di più contemporaneo? “Alessandra Amoroso”.

39 – Come musica proprio non ci siamo. Vabbè, passiamo oltre. Mare o montagna? “Mare. Tutta la vita”.

40 – Di destra o di sinistra? “Né di destra né di sinistra. Io sono ‘solo’ per le cose giuste, al di là degli schieramenti”.

41 – Crede in Dio? “Assolutamente sì”.

42 – Marchio automobilistico preferito? “Mercedes”.

43 – In F1 non farà mica il tifo per quello spocchioso di Hamilton? “No, tifo Ferrari. Forza Vettel!”.

44 – Nelle moto simpatizza per Valentino, per Marquez o per Dovizioso? “Per Vale, ovvio”.

45 – Film preferito? “Stravedo per Checco Zalone. Il suo miglior lavoro, secondo me, è Quo Vado”.

46 – Dove si vede fra un anno esatto? “Non lo so, davvero. Io ora devo pensare solo al derby con la Savignanese…”.

47 – Se un mister vince un campionato merita poi la riconferma? “Sì, ma nel calcio non c’è niente di scontato…”.

48 – Da 1 a 100 quando desidera portare il suo amato Cesena in C? “Mille. Diecimila. Centomila”.

49 – Vuole dire qualcosa ai suoi tifosi? “Dobbiamo restare tutti uniti. Per andare su serve l’aiuto di tutti!”.

50 – Con quanti punti di vantaggio sul Matelica vincerete il campionato? “Me ne basterebbe soltanto uno…”.


Altre notizie
Sabato 18 Maggio
Martedì 14 Maggio
Domenica 5 Maggio
23:00 Supereroi