Tiozzo furioso: “E biscotto fu”

di Redazione TUTTOCesena
Fonte: Youtvrs
Vedi letture
Foto

Sono parole pesanti quelle pronunciate in conferenza stampa da Luca Tiozzo al termine di Matelica-Isernia (terminata in pareggio) e raccolte da Youtvrs. L’allenatore dei maceratesi fa riferimento all’altro pareggio, quello che ha permesso al Cesena di ottenere l’aritmetico primo posto, e non fa uso di giri di parole: “Biscotto fatto. Ci si lamentava di Buffon e da italiani criticavamo la scandinavia per il biscotto europeo ed ecco quanto successo oggi”. Il tecnico poi prosegue elogiando la prestazione della sua squadra: “Ha un grande valore questa piazza. Abbiamo fatto una stagione strepitosa”.

Che tra il mister di Chioggia e i bianconeri non corresse buon sangue è cosa nota da tempo. Non sono mancati gli sberleffi a lui indirizzati da parte di Danilo Alessandro, in una diretta su Instagram nell’immediato post gara (successivamente cancellato).
Tiozzo comunque sembra non prendere in considerazione che, con il pareggio del Matelica, al Cesena quest’ultimo punto non è stato indispensabile per consolidare il primo posto. Il Matelica doveva ottenere obbligatoriamente una vittoria per sperare di agganciare i ragazzi di Angelini.

“Le nostre sono state tutte partite vere”, insiste Tiozzo. In virtù di queste parole, è lecito supporre che a parti invertite, se al Matelica fosse bastato un pareggio per centrare la promozione, si sarebbe ugualmente esposto a rischiose ripartenze, mettendo a repentaglio il traguardo, pur di ottenere la vittoria. Dev’essere così che agiscono in vincitori morali.
Quello che possiamo dire delle trentotto partite disputate dal Cesena in questo campionato di Serie D è che sono anch’esse state tutte partite vere. Pure quest’ultima. Non si è trattato quindi di biscotti, favori o quant’altro.


Altre notizie
Sabato 18 Maggio
Martedì 14 Maggio
Domenica 5 Maggio
23:00 Supereroi