Fallimento AC Cesena: ecco i primi indagati

di Marco Manuzzi
Vedi letture
Foto

Altri sei mesi di tempo. È questa la richiesta che la procura di Forlì ha formulato al GIP per poter concludere le indagini preliminari a carico di almeno tre indagati. Si tratta di Giorgio Lugaresi, Luca Campedelli (presidente del Chievo Verona) e Giampiero Ceccarelli. L'ex capitano bianconero entrò in consiglio di amministrazione nel 2015 mentre era una delle figure di spicco di Cesena Per Sempre (anche se formalmente i consiglieri in quota CpS sono stati solo Mariotti, Cecchia, Desiderio), associazione di tifosi nata per supportare economicamente AC Cesena e che da pochi giorni ha deciso di avviare le procedure per lo scioglimento. Le ipotesi di reato per le quali si sta procedendo sono collegate alla vicenda delle 'plusvalenze fittizie' realizzate lungo l'asse Cesena-Verona negli ultimi anni di vita del vecchio cavalluccio. Tali condotte sono state al centro anche della relazione Co.Vi.Soc del marzo 2018 dove si evidenziavano movimentazioni in entrata e in uscita per 19 e 20 milioni di euro per la sola stagione 17/18.

Ma non è finita qui. Come riporta il Resto del Carlino i sostituti procuratori Rago e Santangelo stanno lavorando anche ad una seconda inchiesta avente ad oggetto il fallimento societario nel suo complesso. Anche in questo caso si prospetta un supplemento di indagini siccome si dovrà tenere conto ed eventualmente approfondire la relazione che il curatore fallimentare presenterà sulle cause e circostanze del fallimento di AC Cesena. 


Altre notizie
Sabato 20 Aprile
Giovedì 18 Aprile
20:48 Tanzverbot
Mercoledì 17 Aprile