Parola di mister Medri #24: Sangiustese

di Filippo Medri
Vedi letture
Foto

La Sangiustese è una delle rivelazioni di questo girone d’andata: attualmente si trova al quarto posto con 38 punti ma con una partita in meno rispetto al Notarersco che la precede in classifica a 40. L’impianto di gioco è molto collaudato sotto la guida di Stefano Senigagliesi, al secondo anno consecutivo in panchina con il 4-2-3-1 come modulo di riferimento. In questo girone d’andata è la squadra che con il Cesena ha ottenuto più punti in trasferta, ben 22, dimostrando qualità e tecnica soprattutto quando gli si viene lasciato il pallino del gioco in mano.

In porta troviamo l’esperto Chiodini, portiere affidabile di vecchia data con i centrali Moracci, Patrizi e Scognamiglio ad alternarsi nel reparto con una prerogativa importante: quella di essere sempre i primi ad iniziare l’azione palla a terra con un palleggio sistematico ma a volte anche rischioso. Sono tutti molto abili di testa anche se non veloci. Sulle corsie esterne troviamo gli under Shiba (classe 2001) a destra e Santagata (altro 2001) a sinistra .Tutte e due possono andare in difficoltà nell’uno contro uno, in particolare il giovane Shiba che ha sostituito il neo cesenate Marfella.

In mezzo al campo troviamo capitan Perfetti e Camilucci o, in alternativa, il già citato Scognamiglio: metronomi e razionalizzatori sempre pronti a cucire trame di gioco a palla bassa per cercare o l’ampiezza a destra per una delle ali, Argento o Tizia a destra e Pezzotti a sinistra, o per Cerone sulla trequarti. Argeno e Tizia sono entrambi veloci con una buona predisposizione al tiro, mentre Pezzotti è un'altra pedina abile e scattante pronta ad inserirsi. Cerone sulla trequarti è un giocatore mancino di talento molto forte sui calci piazzati e molto abile nell’ultimo passaggio, pronto ad innescare quello che poteva essere l’acquisto di novembre del Cesena: Cheddira. Quest'ultimo è un giovane dalle grandi potenzialità abile nell’attaccare gli spazi e a mettere in difficoltà le difese ma con margini di miglioramento nel far giocare la squadra. Come alternativa in avanti troviamo Pluchino, prima punta forte fisicamente e lottatore.

Aspettiamoci una partita combattuta con il Cesena che dovrà essere bravo a trovare varchi contro una squadra che in modo ordinato cercherà di fare gioco restando molto compatta. Allo stesso modo, con ritmi elevati e grande pressione alta, credo che la Sangiustese possa andare in difficoltà.

Buona partita a tutti!

PROBABILE FORMAZIONE (4-2-3-1) Chiodini; Shiba, Scognamiglio, Moracci, Santagata; Camillucci, Perfetti; Argento,Cerone, Pezzotti; Cheddira. All.: Senigagliesi.


Altre notizie
Sabato 20 Aprile
Giovedì 18 Aprile
20:48 Tanzverbot
Mercoledì 17 Aprile