Le pagelle di Real Giulianova-Cesena | Inizia per C, finisce per A…ngelini

di Bruno Rosati
Vedi letture
Foto

Agliardi 6 Inoperoso per tutto l’arco della gara. Tozzi Borsoi potrà raccontare di aver chiuso la carriera facendogli gol ma sulla rete del bomber romano non ci sono responsabilità dell’estremo difensore. Sul finale del secondo tempo partecipa pure al giro-palla basso del Cesena, mentre tutti aspettano che si arrivi in fretta alla fine.

Noce 5,5 Tozzi Borsoi lo sovrasta in occasione del gol ma, dopo una stagione giocata interamente fuori ruolo (e soprattutto adesso con la promozione in tasca), si può serenamente chiudere un occhio. Chissà che il ragazzo non rimanga a Cesena anche in serie C…

Ciofi 6 Sin da subito spazza lontano, più lontano che può. Manca la precisione delle precedenti giornate ma oggi era giusto badarle a non prenderle. È cresciuto molto nel girone di ritorno e si vede immediatamente quanta sana malizia abbia acquisito nella lettura di certe situazioni di gioco.

Benassi 6 Se si guardasse una statistica relativa al possesso palla dell’ultimo quarto d’ora, lui ne avrebbe da solo il 60-70 %. Nell’arco di tutta la gara fa buona guardia senza particolari patemi.

Valeri 6 La partita viene giocata su ritmi bassi e lui si adegua, andando al piccolo trotto. Nel finale, proprio a ridosso del settore ospiti occupato dai novecento tifosi bianconeri, scambia numerose volte la palla con Benassi, in attesa che questa categoria scivoli via di dosso da tutti noi.

De Feudis 6,5 Quinta promozione con la maglia bianconera addosso, anche oggi gustata direttamente in campo. Il Real Giulianova non prova ad affondare, dunque non è necessario che lui si prodighi nel recuperare e difendere palloni come è solito fare. Giornata tranquilla anche per lui.

Biondini 6,5 Ultima partita in carriera (o forse ci vogliamo giocare la poule-scudetto?). Anche oggi la sua prestazione è sontuosa, a tutto campo. Se il tendine ormai non regge più, complimenti per il fiato che è ancora quello di un ventenne.

Tonelli 7 C’è uno spazio leggermente più aperto rispetto alle pieghe che la gara sta assumendo. Lui lo vede e sfodera un assist per Alessandro da stropicciarsi gli occhi. Qualità al potere. (Dall’81' Capellini S.V. Pochi minuti per lui ma era giusto che un romagnolo doc come il Tabaccaio si prendesse la meritata passerella.)

Alessandro 7 Chiude con un gol incantenvole. Se c’era una cosa che era mancata sinora nel suo repertorio mostrato da settembre ad oggi era la realizzazione in pallonetto. Chiusura a tutto tondo.

Munari 6 Nella calma collettiva, è quello che più di ogni altro prova a spingere sulla propria fascia di competenza. Spesso e volentieri rimane molto isolato e la difesa di casa non ha problemi a neutralizzarlo. (Dal 77' Zammarchi S.V.)

Ricciardo 6 Tante sponde quando arrivano lanci lunghi spioventi dalle retrovie, nemmeno un pallone giocabile per cercare di staccare i concorrenti nella classifica marcatori. Però è sufficiente così, chiude da re dei cannonieri.

Angelini 6,5 Voto alla sua stagione più che a quest’ultimo incontro che è trascorso come tutti se l’aspettavano. Anche il mister ha avuto alcuni passaggi a vuoto durante la stagione però chiudere al primo posto non è mai facile, specie se tutti danno per scontato che così avverrà. Ora si può togliere qualche soddisfazione ulteriore giocandosi gli spareggi per lo scudetto senza pressioni.

Cesena FC 6,5 Campionato vinto proprio all’ultimo, dopo tanta paura di vedersi scippato il primo posto quando tutti ti vedono vincitore predestinato. Anche a Giulianova il Cesena ha fatto il proprio dovere ma adesso è già arrivato il momento di mettersi all’opera per affrontare la serie C. Non c’è un minuto da perdere.


Altre notizie
Sabato 18 Maggio
Martedì 14 Maggio
Domenica 5 Maggio
23:00 Supereroi