Angelini: “Biondini è la nostra guida"

di Andrea Pracucci
articolo letto 3156 volte
Beppe Angelini
Beppe Angelini

Al termine di Cesena-Real Giulianova, il tecnico bianconero Giuseppe Angelini ha enfatizzato il ruolo fondamentale del Biondo nello spogliatoio. Prima però ha ritirato i suoi meritati premi. Al tavolo della sala stampa infatti erano presenti due panettoni. Uno della società e uno di TuttoCesena. Due omaggi non scontati secondo quanto detto qualche settimana fa dallo stesso mister: "Se vinco altre due partite prima di Natale forse mangio il panettone"

"Biondini lo meritava, il gol – esordisce Angelini –. Voi da fuori non lo vedete, perché vi concentrate solo su ciò che avviene in campo, ma gran parte dei meriti per i risultati della squadra sono suoi. È un leader nello spogliatoio, una guida da seguire soprattutto nei comportamenti". È Natale e Angelini trasmette un quintale di amore al centrocampista bianconero, tra due panettoni che campeggiano ai suoi lati. "Non mi aspettavo l'abbraccio dopo il gol, mi ha fatto molto piacere. In questo momento Biondini non sta giocando, eppure fa un gesto del genere: questo deve rappresentare un segnale per tutti".

"Ripensando a un mese fa, rispetto alla partita col Campobasso, siamo migliorati molto – precisa il tecnico bianconero –. Anche arrivare in cima alla classifica ci ha dato parecchia fiducia. Stasera prima del nostro gol il Giulianova ha avuto un paio di occasioni: contro il Campobasso palloni di quel tipo erano andati dentro, oggi invece abbiamo evitato di subire gol. Contro i molisani c'era più scetticismo e negatività, oggi invece c'è un ambiente diverso". In un mese è cambiato tanto, insomma. 

Fermarsi in un momento così positivo potrebbe essere un problema? "Non può esserlo – risponde sicuro Angelini –. Ci alleneremo e manterremo la forma. Con questa pausa abbiamo la possibilità di trascorrere un Natale tranquillo - anche se sicuramente domani seguirò il Matelica, sperando che perda. Comunque per noi non cambia niente: abbiamo il nostro obiettivo e dobbiamo raggiungerlo, siamo obbligati a vincere".


Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy