SEZIONI NOTIZIE

Il giocatore più decisivo? Karlo Butic

di Patrick Lavaroni
Vedi letture
Foto

Non segna su azione da fine Settembre, ma Karlo Butic è il giocatore che ha portato più punti alla causa bianconera.
Il Cesena ha racimolato 30 mattoncini: 25 con Modesto e 5 nel recente mandato di Viali. Nello score del mister calabrese, il “Toro” ha portato in dote 11 punti, quasi la metà. Tre sono arrivati abbattendo la Virtus Verona con una doppietta nella prima vittoria stagionale. Gli altri sono stati raccolti contro l’Imolese (vittoria per 1-0), nel pareggio per 1-1 col Rimini e nel 2-0 al Gubbio. L’ultima occasione in cui è stato determinante? Il 3-3 contro la Virtus Verona, due reti su rigore, una delle quali all’ultimo minuto, ponendo il segno “X” sul referto. Per il resto ha aperto le danze nel 3-3 sulla Fermana e in due soli casi ha segnato in occasione di un ko: alla seconda giornata con la Vis Pesaro (1-2) e domenica scorsa.

Dopo Butic, il miglior marcatore del Cesena è Giuseppe Borello a quota sei gol. Di questi centri solo due risultano decisivi: il gol vittoria col Modena e il recente pareggio contro il Padova, un totale di 4 punti.
Sono pur sempre più degli zero punti portati in dote dal croato nel breve regno di Viali, ma la concorrenza di Caturano ha pesato e ora che l’ex Entella si è infortunato, il Cesena ha bisogno del suo numero nove.

Si potrà recriminare che sei sui dieci centri totali siano arrivati su rigore, ma Butic è un ’98 alla prima vera e propria esperienza in categoria e ha dimostrato di avere gli attributi presentandosi sul dischetto. L’anno scorso tra Ternana e Arezzo è stato impiegato col contagocce. A Cesena ha trovato minuti e responsabilità: non tutti fanno il salto di qualità decisivo nel giro di una stagione. Valeri ha fatto tanta panchina a Lecce in C, poi ha raccolto esperienza in D col Cesena e quest’anno sta dando un contributo che va al di là dei numeri.
I giocatori hanno bisogno di tempo e vanno aspettati. Certo, Butic non è di proprietà così come non lo era neanche D’Alessandro. Cesena ha saputo valorizzare giovani anche non suoi, ma questo non conta. Ora bisogna concentrarsi sul futuro immediato e nella corsa alla salvezza (possibilmente tranquilla). Il sangue freddo di Butic avrà ancora occasione di essere decisivo.

Altre notizie
Lunedì 10 agosto 2020
10:45 La storia siamo noi Tradito (più volte) dal Cesena. Non dal popolo bianconero
Sabato 08 agosto 2020
18:00 Gli ex Cesena, senti Franco: “Ora ho sposato un progetto serio”
Giovedì 06 agosto 2020
18:00 A TE DEG ME A TE DEG ME - "Bertozzi, Severi, Rosati: zero critiche alla società"
Mercoledì 05 agosto 2020
09:35 Gli ex Sentite Ravaglia: “Con Bisoli avevo sbagliato tutto…”.
Venerdì 31 luglio 2020
09:35 Focus LA PROPOSTA Aboliamole subito
Giovedì 30 luglio 2020
12:00 Focus Tic Tac, il tempo passa
Martedì 28 luglio 2020
19:10 La storia siamo noi L’uomo che ha segnato un’intera epoca dice basta. Grazie Capitano
Sabato 25 luglio 2020
07:00 Calciomercato Ufficiale | Domenico Franco non è più un calciatore del Cesena
Venerdì 24 luglio 2020
10:00 Gli ex Ricciardo: “Non sono un mercenario. E Cesena mi ha stregato il cuore…”
Domenica 19 luglio 2020
08:00 Gli ex Il rimpianto di Capelli: “A Cesena avrei potuto restarci tutta la vita”
Venerdì 17 luglio 2020
09:35 Gli ex Alessandro: “Caro Cesena, non commettere un altro grave errore…”
Martedì 14 luglio 2020
09:30 Campionato La solita estate da incubo
Sabato 11 luglio 2020
07:00 Il Nuovo Cesena Fedeli: “A queste condizioni non vengo a Cesena”
Venerdì 10 luglio 2020
00:03 Il Nuovo Cesena Il meraviglioso Cesena di Amélie Poulain
Martedì 07 luglio 2020
09:25 Calciomercato ESCLUSIVO Agliardi: “Cazzo, non può finire così…”
Venerdì 03 luglio 2020
18:00 Calciomercato Elena Battistini, dal Cesena alla Roma per coronare un sogno
Mercoledì 01 luglio 2020
09:45 Gli ex ESCLUSIVO Pelliccioni: “Meritavo la riconferma! La colpa è di… Modesto”
Martedì 30 giugno 2020
21:05 Campionato Boccone indigesto per tutte le romagnole: il Fano manda il Ravenna in serie D 07:00 Calciomercato Ufficiale | Tutti gli svincolati bianconeri
Domenica 28 giugno 2020
19:00 La storia siamo noi L’importanza di un solido staff tecnico