SEZIONI NOTIZIE

Caro Cesena, guarda e impara...

di Stefano Severi
Vedi letture
Foto

1. A guardarle giocare, Cesena e SüdTirol, difficilmente si ipotizzerebbero 18 punti (al calcio d’inizio) di differenza in classifica. Esattamente come nella partita d’andata, all’apice della parabola bianconera.

2. Diciannove partite dopo eppure in classifica è stato scavato un abisso tra le due formazioni: d’accordo il Covid, d’accordo gli infortuni e il calendario infernale, d’accordo le decisioni arbitrali contestate, ma 18 punti restano davvero troppi al netto delle rose schierate questa sera al Druso.

3. E allora? Allora il Cesena deve imparare, sotto tantissimi aspetti, dai bolzanini come costruire, preparare e affrontare un campionato. Quella di Vecchi non è una squadra costruita ieri: proviene da un percorso pluriennale e ha attraversato una maturazione graduale. Probabilmente ancora non completa, come dimostra il ko di Trieste nel momento clou del campionato: ma il SüdTirol resta un esempio.

4. Di come sia gestita questa squadra a livello societario ne abbiamo già parlato ieri: zero debiti relativi alla gestione sportiva, mutui ammessi solo per investimenti sulle infrastrutture, pool di investitori senza presidente-padrone e partecipazione trasparente e allargata.

5. Tra un anno, magari, ci sarà il Cesena a giocarsi la serie B sul finale del campionato e allora sarà bello ricordare questa partita, contro una società certamente differente per filosofia, bilanci e investimenti da Perugia e Padova, che per certi versi è finita per essere modello per i bianconeri.

6. Dal punto di vista tecnico cosa ha bisogno quindi questa squadra per “mordere” come il SüdTirol? Per restare, fino alla fine, nelle zone calde della classifica? Innanzitutto la cattiveria sotto porta: stasera, come in tutto il girone di ritorno, il rapporto tra gol fatti e occasioni create è incredibilmente basso. 

7. D’accordo, c’è il tema dolente Caturano, che avrebbe bisogno di trovare il gol come acqua nel deserto, ma la crisi dell’attaccante partenopeo non basta per spiegare l’anoressia offensiva. 

8. C’è Di Gennaro che disegna traiettorie magiche ma che è continuamente alla prese con noie muscolari ed è in pratica gioie e dolori per i bianconeri. Questa sera ha tardato a riprendere posizione su ripartenza avversaria, meritandosi il richiamo di Nardi nel silenzio del Druso. 

9. E poi c’è un Bortolussi che meriterebbe di ricevere palla sempre, da qualsiasi posizione, perché dà l’impressione di poter compiere sempre un capolavoro. Dovrebbe essere un Cesena più Bortolussi-centrico, come lo è stato nel periodo d’oro.

10. E infine bisognerebbe vivere tutto con più leggerezza e meno tensione, come fanno qua a Bolzano. La scena finale di Gonnelli e Russini che litigano pesantemente al triplice fischio è uno dei ricordi da cancellare più in fretta di questo campionato

Altre notizie
Venerdì 14 maggio 2021
13:00 Spogliatoi Gonnelli sicuro: “Entro i prossimi due anni voglio riportare il Cesena in Serie B”
Mercoledì 12 maggio 2021
11:00 Calciomercato Volta, Renzetti o Perticone: chi torna a Cesena? E quel rebus Di Gennaro…
Martedì 11 maggio 2021
22:30 Gli ex Foschi ‘smemorato’. Critica l’Inter ma dimentica il Cesena
Lunedì 10 maggio 2021
23:35 Quelle Ragazze Cesena-Cittadella 1-2| Secondo tempo da dimenticare, fanno festa le altre 12:15 Tifosi Questa sera c’è BISOLI a TIFOCESENA!
Domenica 09 maggio 2021
11:40 Quelli che… Il Cesena c’è. Castori pure. Gli arbitri (e il Palazzo) un po’ meno
Sabato 08 maggio 2021
23:15 Le pagelle Le pagelle di Cesena-Mantova | San (Di) Gennaro guida l'assalto ai playoff 22:51 I 10 (s)punti Viali sorprende, rivoluziona e trionfa 20:30 Campionato Cesena-Mantova 2-1 | “Trasformati presto in una fenice e vola lontano da qui”
Venerdì 07 maggio 2021
18:30 Campionato Viali controcorrente: “Paradossalmente è più facile partire da sfavorito”
Giovedì 06 maggio 2021
19:05 Spogliatoi Sfavorito ma inscalfibile, Capellini come il Chelsea: “Le critiche non mi abbattono!”
Mercoledì 05 maggio 2021
10:00 Campionato LA GRANDE PORCATA Il Cesena ci prova. Anche se…
Lunedì 03 maggio 2021
21:00 Quelle Ragazze Vicenza - Cesena 0-1| Pignagnoli come Antonioli a Mantova nel 2009 10:30 La storia siamo noi Furti, risse da saloon, complotti, brindisi, lacrime: i play-off raccontano
Domenica 02 maggio 2021
21:29 I 10 (s)punti Il giorno in cui il calcio è morto. E risorto, grazie ai tifosi. 17:40 Le pagelle Le pagelle di Cesena-Arezzo | Il Cesena blinda il settimo posto e vola ai playoff 14:45 Campionato Cesena-Arezzo 3-1 | Partita senza storia. Allenamento ai danni dei toscani
Sabato 01 maggio 2021
11:15 Spogliatoi Le considerazioni di Nardi: Satalino svogliato, meglio Benedettini
Venerdì 30 aprile 2021
18:17 Spogliatoi Viali guarda già ai play-off: "La vicenda Samb va a falsare il campionato"
Giovedì 29 aprile 2021
07:00 Aforismi in Bianco e Nero Salvetti meglio di Pelé. E Caturano come… Bigon