SEZIONI NOTIZIE

La Lanterna #5 | Gubbio corroborante, ma ora basta con gli screzi interni

di Bruno Rosati
Vedi letture
Foto
© foto di Luigi Rega

Come l’anno passato, la trasferta di Gubbio si rivela salvifica per il Cesena. Nel 2019, la vittoria sui rossoblù permise a Modesto di salvare la panchina, almeno per un po’. Quest’anno la situazione non era così allarmante, in fin dei conti sono passate solo poche giornate. I tre punti consentono però di diradare qualche nube venutasi già a creare nei pensieri della dirigenza bianconera. Se infatti la squadra che scende in campo, nel bene e nel male, ha manifestato unità di intenti non si può dire altrettanto fra chi staziona al piano di sopra. Si auspica che questo successo sia propedeutico a non perdere di vista l’obiettivo primario: la rosa ha del potenziale, in parte ancora inespresso, ma necessita senza meno della fiducia di tutta la compagine societaria.

Continuando il parallelismo con il campionato precedente, dopo cinque giornate il Cesena ha messo in cassaforte gli stessi sette punti. Un bottino che non fa certo strabuzzare gli occhi ma comunque discreto, tenuto conto del valore degli avversari affrontati. Ora sarà fondamentale non perdersi per strada come invece accaduto l’anno scorso, quando il Cavalluccio restò senza vittorie per sette giornate consecutive, tornando al trionfo solo proprio dinnanzi al Gubbio.

Le premesse per fare meglio ci sono tutte, questo Cesena è decisamente più battagliero rispetto a quello che l’ha preceduto. Con il senno di poi, aver costruito una squadra improntata sul palleggio in una categoria dove la cifra tecnica è sempre più povera poteva rivelarsi un errore irredimibile. Adesso però non è più il caso di continuare a rimuginarci sopra, bisogna mettere da parte vecchi malumori e guardare avanti con rinnovata fiducia.
Il mister e l’organico di cui dispone, malgrado qualche passaggio a vuoto, stanno lanciando segnali incoraggianti. Chi di dovere garantisca una compattezza vera, di tutto l’ambiente, che non sia solo di facciata.

Altre notizie
Mercoledì 02 dicembre 2020
10:30 Gli ex Dio salvi la Regina. E pure Fabrizio Castori
Martedì 01 dicembre 2020
12:00 La Lanterna La Lanterna #13 | Il pareggio più bello del mondo
Lunedì 30 novembre 2020
11:00 Quelli che… Tra Maradona e Maddaloni, passando anche per Luciano Poggi e Sala 09:00 Quelle Ragazze Brescia - Cesena 1-0 | Brescia Cinico, Cesena poco concreto
Domenica 29 novembre 2020
21:30 Spogliatoi Viali, chiedimi se sono felice 21:00 I 10 (s)punti Tutti promossi 20:30 Le pagelle Le pagelle di Cesena-Modena | Un buon mattoncino 20:10 Gli avversari Le pagelle del Modena | Tutto fumo e niente arrosto 17:15 Campionato Cesena-Modena 0-0 | Gagno salva il Modena
Sabato 28 novembre 2020
17:00 Campionato Modena banco di prova, Viali non vuole finire come Modesto
Giovedì 26 novembre 2020
21:16 Gli ex L'ex presidente (del fu Ac Cesena) sui social: "Inizio una nuova avventura" 07:00 La storia siamo noi VERSO IL DERBY Cascione: “Ma con Drago dovevamo andare in A…”
Mercoledì 25 novembre 2020
08:30 Campionato Qual è il punto di forza del Cesena?
Martedì 24 novembre 2020
06:00 La Lanterna La Lanterna #12 | Impossibile non pensarci
Lunedì 23 novembre 2020
09:40 Quelli che… E se parte Bortolussi? E se ‘tiene’ Caturano? E se perde Bisoli?
Domenica 22 novembre 2020
20:00 I 10 (s)punti Il nostro botox è Bortolussi 18:50 Le pagelle Le pagelle di Matelica-Cesena | È sempre un Cesena da montagne russe 18:25 Gli avversari Le pagelle del Matelica | Quanto bruciano quei minuti finali! 14:45 Campionato Matelica-Cesena 2-2 | Bortolussi risolleva il pomeriggio
Venerdì 20 novembre 2020
18:30 Gli avversari Negazionisti del virus? No, del Matelica!