SEZIONI NOTIZIE

Un altro calcio è possibile: dal calcio tedesco al modello St Pauli - Parte III

di Stefano Severi
Vedi letture
Oke Göttlich
Oke Göttlich

Terza puntata della nostra mini inchiesta sul calcio tedesco e sul mondo dell’associazionismo nel fußall in collaborazione con le Brigate Garibaldi, club  e associazione affiliata ufficialmente al Sankt Pauli. La prima e la seconda puntata si possono trovare rispettivamente qui e qui. Questa volta ci occupiamo dell’organo principale di ogni associazione, ovvero quello che sta alla base di tutti i meccanismi democratici: l’assemblea. È qui che ogni anno i soci del St Pauli, e quelli di tutte le altre associazioni del St Pauli anche chiamate sezioni, si trovano per discutere e votare le più importanti linee guida dell’associazione e rinnovare le cariche elettive che governano e controllano l’associazione. Ecco il resto della nostra chiacchierata con le Brigate.

Associazioni e assemblee: non solo St Pauli in Germania…

Assolutamente no: St Pauli resta un modello da copiare ma ormai sono tante le squadre anche di Bundesliga che si stanno muovendo in questa direzione. Penso all’Eintracht Francoforte che recentemente ha tenuto la propria assemblea. Il presidente Alex Hellmann ha annunciato prima di tutti i risultati trionfali della gestione del club, 300 milioni di fatturato per una squadra di metà classifica, poi ha rivelato che presto ingrandiranno lo stadio portandolo da 51mila a 61mila posti, sia a sedere che in piedi a prezzi popolari proprio come fa il St Pauli.

Quanti soci ha l’Eintracht?

Hanno oltre 80mila soci e Hellmann era molto contento nell’annunciare che erano entrati tra le 20 associazioni più grandi al mondo. Ha poi detto che nel nuovo stadio toglieranno tutti i colori che non siano quelli sociali e faranno i lavori approfittando dello stop del campionato per i mondiali in Qatar nel 2020 e seguente pausa invernale.

Essere socio che benefici comporta?

Ne cito solo uno: nel nuovo stadio dell’Eintracht sono previste numero attività commerciali e alimentari, però a differenza dell’Italia questo non si trasformerà in un business selvaggio. Solo chi è socio dell’Eintracht da tanti anni sarà autorizzato a competere per avere la licenza di ristorante o servizio all’interno dello stadio, per ricompensare chi da sempre sostiene il club. 

…e per proteggere la tradizione.

Certamente, e una clausola per i ristoranti all’interno dello stadio sarà quella di seguire la tradizione gastronomica locale, ad esempio servendo i famosi Frankfurter würstel. Del resto Eintracht in tedesco significa Unione, un po’ come la vecchia, ora fallita, Triestina. 

Come sempre il St Pauli fa scuola…

Anche nel rispetto della tradizione. L’Eintracht aveva un presidente tra gli anni ’50 e ’60 che aveva portato la squadra persino a vincere trofei importanti: recentemente hanno scoperto che era stato iscritto al partito nazista e l’hanno tolto da tutti gli albi d’onore del club, da tutti i libri e dalle commemorazioni. In pratica la stessa cosa, a 20 anni di distanza, di quanto ha fatto il St Pauli nel 1997 togliendo l’intitolazione dello stadio a Wilhelm Koch, anche lui membro del partito nazista.

E tutte queste decisioni vengono prese dall’assemblea.

Esatto, l’assemblea è il parlamento di ogni associazione. Si riunisce una volta all’anno e tutti i soci sono convocati 2-3 settimane prima. L’assemblea prende le grandi decisioni e le modifiche allo Statuto che a sua volta detta le linee guida.

In quanti partecipano all’assemblea?

Dipende dall’ordine del giorno e dall’associazione.  In quelle del St Pauli possono partecipare 3-4 mila persone, in quelle del Bayern Monaco si arriva a 15mila e devono affittare per l’occasione un palasport e una palestra adiacente per soddisfare tutte le presenze. Il record però appartiene all’Amburgo: nell’assemblea di 4 anni fa arrivarono a partecipare 61mila persone su un totale di 81mila soci. Un numero davvero impressionante che fa capire anche l’attaccamento al club che va oltre l’aspetto puramente agonistico se si calcola che allo stadio a vedere le partite vanno mediamente 40-50mila persone, ovvero meno di quelle presenti all’assemblea.

Chi può votare?

Tutti i soci maggiorenni e in regola con i pagamenti. Quando sono all’ordine del giorno temi forti o molto dibattuti la partecipazione sale: l’ultima assemblea del St Pauli ha visto poco più di mille soci perché non c’erano grandi spunti di discussione. Si vota tramite cartoncini colorati (tipicamente con i colori della squadra) o tramite votazioni segrete. Tutte le operazioni sono regolate da una apposita commissione elettorale designata dallo statuto.

Un meccanismo simile esiste anche in Spagna, vero?

Sì, ma con una differenza fondamentale: in Spagna si può votare anche per corrispondenza e quindi è più facile comprare centinaia o migliaia di voti. In Germania votano solo i presenti, che tra l’altro devono essere tesserati almeno da tre mesi prima dell’assemblea. Barcellona e Real comprano i voti, a St Pauli questo non è possibile.

(fine puntata 3 – to be continued).   

Altre notizie
Lunedì 01 giugno 2020
08:27 Le inchieste di TC.it Sagome sugli spalti e cori registrati: è questo il calcio che vogliamo?
Domenica 31 maggio 2020
11:00 L’Avversario Quando Ibra sbagliò il rigore al Manuzzi
Sabato 30 maggio 2020
00:00 La storia siamo noi Accadde oggi: 30 maggio nella storia
Mercoledì 27 maggio 2020
09:00 La storia siamo noi ESCLUSIVO Parolo: “CarA PiacenzA, sono già passati 10 anni…”
Sabato 23 maggio 2020
09:40 Gli ex INTERVISTA ESCLUSIVA Igor Campedelli: “Dove eravamo rimasti?”
Mercoledì 20 maggio 2020
19:30 Campionato La FIGC impone la ripresa dei campionati. Tutto da rifare per la Lega Pro.
Martedì 19 maggio 2020
18:30 La storia siamo noi Giampiero Ceccarelli, quella ‘gambetta indiavolata’…
Mercoledì 13 maggio 2020
11:00 Tifosi Il tifo organizzato contro la ripresa del calcio in Europa
Domenica 10 maggio 2020
17:00 La storia siamo noi Quando i giornalisti erano ‘veri giornalisti’…
Giovedì 07 maggio 2020
17:30 La storia siamo noi “Tutti gli sportivi romagnoli sotto il vessillo bianconero”
Domenica 03 maggio 2020
21:30 Tifosi Juventino? Laziale? Assolutamente no, la sua passione è il Cesena
Sabato 02 maggio 2020
10:44 Tifosi Il cesenate Cattoli vince l'asta benefica per la maglia di Maradona
Venerdì 01 maggio 2020
09:00 La storia siamo noi “Più di cinquantamila tifosi al Manuzzi”
Giovedì 30 aprile 2020
09:40 Campionato CHE VITA DA CANI! Siamo proprio ridotti male. Anzi, malissimo…
Lunedì 27 aprile 2020
19:00 La storia siamo noi Ottant’anni di estro, classe, tacchetti e… contestazioni
Domenica 26 aprile 2020
11:00 Spogliatoi Non ci posso credere! A Cesena è successo (anche) questo…
Mercoledì 22 aprile 2020
10:00 La storia siamo noi Mettetevelo bene in testa: non succederà più!
Martedì 21 aprile 2020
00:17 I 10 (s)punti 80 anni in... dieci spunti - del conseguimento della maggiore età
Lunedì 20 aprile 2020
19:00 La storia siamo noi Tanti auguri, Cavalluccio! Ottant’anni e (non) sentirli!
Domenica 19 aprile 2020
15:30 La storia siamo noi La S.p.A. di Edmeo. Il lager di Bisoli. Il vizietto del Bisonte. E poi…