SEZIONI NOTIZIE

Le pagelle di Triestina-Cesena | Nessun rimpianto, nessun rimorso

di Bruno Rosati
Vedi letture
Foto
© foto di Francesco Di Leonforte/TuttoCesena.it

Nardi 6 Non riesce a replicare la parata sfoderata contro il Südtirol sul tiro dagli undici metri di Gomez. Non può nulla sul raddoppio di Petrella, reattivo a negare il tris allo scadere.

Longo 6 Soffre quando chiamato a duellare in velocità con Mensah, al di là di ciò non commette errori in copertura e si affaccia più volte anche nella metà campo avversaria.

Ciofi 5,5 Responsabilizzato dalla fascia di capitano, si lascia del tutto alle spalle la pessima giornata avuta contro la Virtus Verona. Sfodera una prestazione di grande aplomb, peccato si dimentichi di Petrella sul 2 a 0 (sebbene l’azione fosse partita irregolarmente).

Maddaloni 5 «Rosario, ma che ci combini?» Un’ora e un quarto di altissimo livello, il migliore di tutta la retroguardia. Non fa vedere palla a Gomez e Mensah. Poi si fa travolgere da un folle raptus complicando ulteriormente il pomeriggio ai compagni. Non è la prima volta che viene sopraffatto dal nervosismo. Se vuole alzare l’asticella deve imparare a gestire la tensione.

Tonetto 4,5 L’ingenuità con cui causa il calcio di rigore è colossale. Tanto impegno e buona volontà per redimersi ma non basta. (Dal 63' Zappella 6 Alcune fiammate che non hanno nulla da invidiare a Zampano. La sua velocità può diventare un fattore determinante, c’è curiosità di rivederlo all’opera.)

Capellini 6 Il tamponatore. No, non si diletta nell’eseguire test di positività al Sars-Cov-2. Però è una costante nello sporcare le trame avversarie e nel recuperare i palloni persi da qualche compagno. È ciò che gli viene chiesto di fare. (Dal 63' Nanni 6 Nulla di trascendentale. Ma grazie al suo ingresso la squadra riesce a mantenere un baricentro alto nonostante l’inferiorità numerica.)

Petermann 6 Alterna belle giocate ad alcune scelte non troppo felici. Impedisce alla Triestina di sfondare per vie centrali. (Dall’83' Collocolo 6,5 L’impatto era già buono prima del gol che ha alimentato speranze illusorie nel finale. Sfrutta a pieno lo scampolo di minuti che gli viene concesso per recuperare terreno nelle gerarchie, dopo un ultimo periodo di appannamento.)

Steffè 6 “There’s no place like home | There’s no place, I don’t want to be anywhere else”. L’aria di casa gli consente di tornare ad esprimersi sui suoi livelli. Emerge vincitore da ogni battaglia in mezzo al campo. Peccato non si presentino grandi occasioni per proporsi in avanti.

Borello 5 Un tiro in avvio di ripresa che finisce a lato per un soffio. Prima e dopo il nulla più totale. Molti dribbling fini a loro stessi lontano dall’area giuliana. Qualche pallone perso, fortunatamente non sfruttato dai padroni di casa. Può e deve fare di più.

Zecca 5,5 Sacrificato in un ruolo che non sente suo, viene facilmente controllato da Ligi e Lambrughi. Tende ad allargarsi per ritrovare quella che è la sua zona di competenza ma così facendo priva i compagni del riferimento in mezzo all’area. (Dall’80' Ricci S.V. Solo una manciata di giri di lancette con gli schemi già saltati da tempo. Un assaggio di campo in vista di mercoledì, la sua presenza sarà imprescindibile.)

Capanni 6,5 L’unico veramente ispirato nel tridente offensivo. Tartaglia viene immancabilmente saltato ogni volta che viene puntato. Non riesce però a trovare l’assist per i compagni. (Dall’83' Sala 6 Con la squadra sbilanciata in avanti, impedisce alla Triestina di sferrare altri cazzotti. Come Collocolo, si fa valere dopo le tante panchine degli ultimi mesi.)

mister Viali 6 L’equilibratore. Malgrado l’infinità di defezioni, riesce a schierare un undici che non abbassa la testa al cospetto di un avversario più esperto e smaliziato. Le reti al passivo sono frutto solo di episodi.

Cesena FC 6 Poteva essere 3 a 0. Poteva essere 2 a 2. Si è chiuso sul 2 a 1. Indipendentemente dal risultato finale che passerà agli archivi, il Cesena oggi ha disputato una buona gara e ha dimostrato di aver reagito dopo il passaggio a vuoto della scorsa domenica. Tutt’altra gara rispetto alla sconfitta interna di un girone fa. I segnali sono positivi.

Altre notizie
Giovedì 04 marzo 2021
09:00 La Lanterna La Lanterna #25 | La Fermana ha aperto la crisi del Cesena?
Mercoledì 03 marzo 2021
20:53 I 10 (s)punti Capellini vattene stasera 17:35 Le pagelle Le pagelle di Fermana-Cesena | Timore? Pancia piena? Superbia? 17:30 Gli avversari Le pagelle della Fermana | I gialloblù sognano i play-off 14:50 Campionato Fermana-Cesena 2-1 | Sorrentino non basta per riacciuffare gli avversari
Martedì 02 marzo 2021
19:20 Campionato Viali: “A Fermo con lo stesso atteggiamento esibito a Padova. Questa maglia è troppo importante” 02:00 La Lanterna La Lanterna #24 | Risultato bugiardo? Peccato per quegli stivali…
Lunedì 01 marzo 2021
19:00 Quelle Ragazze Perugia - Cesena 0-1| Vittoria meritata, ma un solo gol sta stretto 10:50 Quelli che… Perché Sanremo è Sanremo. Perché il Cesena è il Cesena
Domenica 28 febbraio 2021
22:46 I 10 (s)punti Cari influencer, beati voi che ancora avete nostalgia del bel gioco di Drago 20:10 Le pagelle Le pagelle di Padova-Cesena | “Un uomo è vecchio solo quando i suoi rimpianti superano i suoi sogni” 20:05 Gli avversari Le pagelle del Padova | I veneti prima creano e poi rischiano grosso 17:15 Campionato Padova-Cesena 0-0 | Sagra del gol sbagliato, Cesena e Padova non si feriscono
Sabato 27 febbraio 2021
19:45 Campionato Il Padova è rimasto indigesto, Viali: “Vorrei cancellare la gara dell’andata”
Venerdì 26 febbraio 2021
10:00 La storia siamo noi La partita che ha cambiato la storiA del Cesena
Giovedì 25 febbraio 2021
18:00 Campionato Di Gennaro non ha dubbi: “L’esordio a Fano? Come giocare all’Olimpico”
Mercoledì 24 febbraio 2021
22:17 Rassegna stampa AC Cesena, prima vittoria per Igor Campedelli 12:00 La Lanterna La Lanterna #23 | Mister Viali: filosofo e pratico, non un mago
Martedì 23 febbraio 2021
10:00 La storia siamo noi Ma se dite che sono ‘solo’ un nostalgico allora non avete capito un cazzo
Lunedì 22 febbraio 2021
23:30 Le pagelle Le pagelle di Cesena-Carpi | Achievement unlocked